Blog: http://PiccolaIena.ilcannocchiale.it

solo una parte infinitesima

Macerie.

Macerie di amicizie, da scavare per trovare ancora qualcosa di buono, una foto, un ricordo, un oggetto regalato. Macerie di discorsi, da scavare per trovarne un senso, un punto d’arrivo da cui ricominciare per ricostruire il vuoto, lo spazio bianco che si è venuto a creare. Tutto così complicato, tutto amplificato da malintesi, da strategie serali, e mi ritrovo seduta sul divano di casa col trucco sbaffato, e mi sento numero per i calcoli di chi pianifica le mie serate senza alternativa. Non c’è soluzione invece ai miei problemi, perché i miei problemi siete voi di cui importa così fottutamente tanto, ma io non sono un vostro problema, io non vi riguardo, io faccio parte solo dei vostri teatrini con una parte peraltro molto secondaria. E non mi riesce di reagire. Non mi riesce proprio di fottermene. Non mi riesce proprio di avere amicizie NORMALI, e non continui up and down dove i down non servono assolutamente a niente, non insegnano niente, servono solo a logorare ulteriormente i fili fragili che ci legano. Strappo strappi strappa strappiamo strappate strappano. E non una cazzo di toppa che vada bene.

Pubblicato il 5/2/2010 alle 18.1 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web