Blog: http://PiccolaIena.ilcannocchiale.it

Loveisimple

 

   

E così ho firmato il contratto alla Malinconia.
E la mia bellezza è svanita non appena la nostra clessidra è esaurita,
e non c’è più un briciolo di me che mi piaccia, non più attenzioni che illudono noi donne.
Mi sento una comune mortale qui, che vede minuscoli pesci sul filo dell’acqua che abboccano a quello che non c’è. Ho paura del loro fondale torbido e intanto penso al mio alieno e a quando torneremo alla nostra complicità. Spaceboy vorrei averti sotto il mio letto stanotte e vederti riemergere in superficie dagli abissi della quotidianità. Spaceboy distesi i pensieri sul tuo corpo ho sentito la tua mano raggiungermi,
la tua voce penetrarmi e dirmi che questa non è l’abitudine,
che le parole che la sera ci regaliamo hanno il sapore ogni giorno diverso, l’aroma delle nostre ore lontane
ed io ora me ne sono convinta.
 

"Felicita'...
su quale treno della notte viaggerai
lo so...
che passerai...
ma come sempre in fretta
non ti fermi mai
...
si tratterebbe di nuotare
prendendola con calma
farsi trasportare"

 
Lucio Dalla, Felicità.


Pubblicato il 1/8/2009 alle 14.19 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web