Blog: http://PiccolaIena.ilcannocchiale.it

Stobenestomale

 




Cerco di leggere nel fondo di una tazzina da caffè la soluzione a tutte le questioni che stanno esplodendo in questi giorni. Cerco di frenare le lacrime dalle briglie sciolte innalzando dighe troppo fragili. Cerco di mettere in ordine i dialoghi fatti una settimana fa ma anche solo mezz’ora fa. Cerco di evitare gli occhi di chi abita in queste mura perché sono terribilmente crollate le mie difese, perché i fallimenti vengono a galla e sono stati amplificati da chi esige, da chi programma ciò che dovrei essere. Nell’arco di una cena posso succedere tante cose, smascherarsi e liberare quell’ingorgo di parole, in una settimana le città vengono rase al suolo e i nostri corpi si ritrovano intatti e si consolano, e io ancora non ho il coraggio di prendere in mano la mia vita, e ancora infantilmente gioco al “facciamo finta che…”
Che stia bene così…
Che sono soddisfatta della scuola…
Che non ci sia niente da cambiare…
Che non ci sia bisogno di parlare…
Che sono forte e ce la faccio da sola…
Che tu sia qui a riempire i buchi neri…
Che io sia lì a fissarti mentre guidi…
Che sia già settembre e la mia strada decisa.


"Molto spesso una crisi è tutt'altro che folle
è un eccesso di lucidità
Sta finendo la crisi e ogni volta che passa una crisi
resta qualche traccia"

La crisi, Bluvertigo

Pubblicato il 22/4/2009 alle 14.27 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web