.
Annunci online

PiccolaIena
Riciclo parole, riciclo pensieri, riciclo la mia faccia, riciclo un'immagine di te fra le mie braccia


Diario


23 marzo 2009

Una bomba e-e-sp-ploderà

 


L’impulso è quello di scrivere. Solo slegare le dita e tenerle libere sulla tastiera, solo lasciar fluire i pensieri così come vengono. E’ lo stesso impulso che arriva quando ti viene voglia di cantare, e lo fai così a squarciagola quando non c’è nessuno in casa che ti dice di abbassare la voce. Ma questo è uno sfogo silenzioso, perché dietro i blocchetti di cemento non percepiranno nemmeno il mio ticchettio.
E’ da giorni che ho un desiderio irrefrenabile di scrivere frasi scollegate tra loro…come…

Una bomba e-e-sp-ploderà

così balbettante e fastidiosa, esattamente come mi sento da un po’;
insicura nelle parole quasi da non saperle neanche pronunciare e quasi molesta nei miei silenzi.
Vorrei creare cose di cui non sono in grado, vorrei scarabocchiare lettere una dopo l’altra e ritenermi soddisfatta, ma mi riscendono giù per la gola, dai polpastrelli si arrampicano di nuovo a forza sulle dita e ripercorrono la strada, questa volta in salita, delle braccia fino a risprofondare nel petto, sotto l’epidermide e risporcandosi così di sangue e liquidi.
Forse non sono abbastanza arrabbiata, forse non sono abbastanza felice, forse non sono abbastanza triste, forse non sono abbastanza stanca, forse non amo abbastanza, forse non odio abbastanza, forse non sono delusa abbastanza dalle istituzioni, forse non mi schifo abbastanza, forse non mi lamento o meraviglio abbastanza. Sennò avrei di che dire.
(?)




permalink | inviato da PiccolaIena il 23/3/2009 alle 21:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
sfoglia     febbraio        aprile
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario

VAI A VEDERE


           
 
MySpace Layouts



"...E se mi accade di amare il mondo
non è che per violento e ingenuo amore sensuale
così come, confuso adolescente,un tempo l'odiai
se in esso mi feriva il male borghese di me borghese...
"

 
PierPaolo Pasolini, da "Le ceneri di Gramsci"


Ti prego chiamami tesoro adesso
mentre piove e l’aria è fredda
e ogni goccia d’acqua che mi sta bagnando
mi parla un po’ di te
sono giorni che cammino senza meta
portandoti per mano
se anche torneremo uguali a prima non importa
se dovrò mandarmi in cenere
per ritornare a vivere
La pioggia mi feriva
e non avevo più parole
ora è diventata neve
e cade morbida..
E io sono quello a cui
fai accender sigarette
e sono quello
per cui le hai accese tu
Il sano non crede al malato
e si annoia alla malattia

se avevi dei ricordi ora
ora son passati a me
e sono nudo per strada
da quando non mi copre il tuo sguardo

E nuda è la strada e i binari e le insegne
e nuda sei tu
il mondo ora è nudo
se non lo copre il tuo sguardo

Siamo orfani ora
io te e la strada
se non si divide il buio
si tradira’ sempre la luce


Vinicio Capossela, Orfani Ora


...loneliness, is such a sad affair
and I can hardly wait
to be with you again
what to say
to make you come again
come back to me again
and play your sad guitar...

Sonic Youth, Superstar



E andiamo a vedere le luci
della centrale della centrale elettrica!
Andiamo a vedere i colori delle ciminiere
dall'alto dei nostri elicotteri immaginari,
andiamo a dare fuoco ai tramonti
e alle macchine parcheggiate male,
ad assaltare ancora i cieli
e farci sconfiggere e a finire suoi telegiornali,
foto in bianco e nero delle nostre facce stravolte sui quotidiani locali
andiamo a vedere i canteri delle case popolari dai finestrini dei treni ad alta velocità
trasformiamo questa città in un'altra cazzo di città!!!
 
Le luci della centrale elettrica, Piromani


E COSA RACCONTEREMO AI FIGLI CHE NON AVREMO DI QUESTI CAZZO DI ANNI ZERO?




[Dio ho visto un asino volare così in alto!]



Chi è più morto fra noi due?
Per un attimo l'hai creduto davvero
che io potessi essere il tuo angelo custode.
Poi hai pensato che gli angeli custodi non possono morire
e la tua razionalità l'ha avuta vinta sulla realtà.
Sei proprio una sfigata, Topino, a credere che noi
 possiamo condizionare la nostra vita.
A pensare che gli angeli custodi non possano morire.

In realtà siamo veramente liberi solo quando ne abbiamo la possibilità.
E non lo decidiamo noi. E anche tu sei cosi.
 Sei proprio una sfigata, ma io ero orgoglioso di te.
 Ero orgoglioso di essere il tuo angelo custode.
 Ho sempre pensato che eri la più bella.
Ora che mi hai ucciso però spero proprio che lassù
 decidano di sostituirmi con qualcun altro.
 


 -Manuel Agnelli-



Perchè è così che ti frega, la vita.
Ti piglia quando hai ancora
l'anima addormentata
e ti semina dentro un'immagine, o un odore,
o un suono che poi non te lo togli più.
E quella lì era la felicità.
Lo scopri dopo, quand'è troppo tardi.
E già sei, per sempre, un esule:
a migliaia di chilometri da quell'immagine,
da quel suono, da quell'odore.
Alla deriva.

-Alessandro Baricco, "Castelli di rabbia"-





"Finchè non diverranno coscienti della loro forza,
non si ribelleranno e, finchè non si ribelleranno,
non diventeranno coscienti della loro forza.
[...]
Libertà è la Libertà di dire che due più due fa quattro.
Garantito ciò, tutto il resto ne consegue naturalmente"

George Orwell, 1984




A casa, a casa sono rimaste le sue ciabattine di spugna.
Gliele avevo comprate per non farla camminare scalza
e dimenticava sempre di portarle.
Oggi ho preso una busta gialla
e ce ne ho messo dentro una delle due.
Francobolli prioritari e domani sarà da lei.
Apprezzerà,
in fondo è giusto che abbia la metà delle nostre cose.
Non eravamo sposati, non vivevamo insieme
ma il nostro amore non merita rancori nè stupide rivalse.
Sono ferito dall'abbandono, ma quel che giusto è giusto,
e una pantofola a testa sarà un bel ricordo per entrambi.
Un ricordo dell'amore sconfitto marca Defonseca.
Pochi potrebbero vantare un trofeo del genere.
Quasi nessuno nel mondo dei non feticisti.
Per lo spazzolino da denti sono indeciso:
se lo spezzo in due
le lascio il tronchetto con le setole
o quello con il manico? 
[...]
Non vorrei mai che pensasse che mi tengo
i suoi effetti personali in ostaggio.
Se torna da me non sarà per questo.
E bisogna avere stile anche nei momenti peggiori
[...]
Ho deciso; le lascio il pezzo con le setole.
Domani, domani glielo mando. 

Offlaga disco pax_Defonseca



 
Ma tu colorami di verde, giallo e blu
Arcobaleno Io,
Profumo in aria e Tu

-Moltheni_L'età migliore-



come quando il mondo gira,
come quando non mi muovo,
come quando mi manco tanto,
come quando non mi trovo,
come quando corre il tempo,
come quando resti indietro,
come quando un girotondo lascia senza fiato,
giù per terra,
senza fiato. 
come quando scivola,
come quando parli piano,
come quando ti senti comunque,
come quando sono lontano,
come quando ti manco,
come quando ce l'hai con me,
come quando non ti vedo,
come quando manchi a me.


-Giorgio Canali & Rossofuoco-
-comequandofuoripiove-



 Chi è che viene nella notte?
 Chi viene nell'ombra?
Chi viene nella pioggia?
Chi si nasconde al lume?
E tremola la luce come in un lago di fata,
a che punto eravamo del giorno?
Tutto è svanito attorno,
chi è che viene solo?
Chi viene nel buio?
In una barca nera trema come un cigno,
le ombre  fanno e disfanno giganti,
nel cielo color dopo di pioggia
[...]
Chi è che ha inciso la mia pella delle sue parole?
Chi si è portato il buio e non mi lascia ancora,
un punto giallo ora trema,
rapida luce di treno
serpente di lucciole in corsa.
Così nella notte tra i continenti corre il pensiero di te,
dove saranno gli occhi tuoi quando si chiuderanno i miei.

-Vinicio Capossela_Lanterne Rosse-



Giuggia è:
*neve (Sofia docet)*

*una caramella dall'involucro triste
che solo quando l'assaggi pizzica*
*
*quella con il sorriso in tasca
e la malinconia in testa*
*quella che un giorno è sparita e
non è tornata*

*quella che si chiede se le parole che
riescono a spiccare il volo vanno dove dvorebbero*
*quella che si scorda i numeri e gli indirizzo
e si ritrova a vagare*
*un fiocco di neve che non si scioglie
perchè aspetta Woodstock*
*una nota stonata che non arriva all'acuto*
*una nota che macchia le dita*
*una voce smarrita nel silenzio di una lampada*
*un pennello inzuppato di viola che fa scarabocchi*
*un codice a sbarre*
*un messaggio subliminale*
*quella che segna gli odori*
*quella che sente le frasi per altri perdute,
per lei mai cancellate*

*una foglia sola che trema al vento*
*una stretta di mano*
*un lamento*
*una corsa in un prato verde*
*una che ha trasformato l'amore in patologia*
*quella che non si chiede cosa perderebbero
gli altri a perdere lei*
*un urlo*
*un inizio*
*un rimettere la freccia*
*una mina*






"Sento singhiozzare lentamente. Sul pianerottolo.
 Di sera. Sera inoltrata. Se avessi gelatine alla fragola
aprirei la porta e te le offrirei. Fragola o limone.
 Non si può soffrire da soli. Non so perchè. Ma è vietato.
 Ho letto qualcosa del genere in un fumetto porno vietnamita.
Chi non divide dolore muore."
-Destroy_I. Santacroce-




Se il mondo intorno muore io come faccio a starci?
-T.A.R.M._mondo naif-




...e questa busta era lì, danzava come...
come una bambina che mi supplicasse di giocare
-American Beauty-



L'amore è oblio e annebbia gli occhi tuoi
è assurdo ormai
io annebbierò di guai
....
Se mi amassi di più
non tremerei più
MacrOondE

-Verdena_Il gulliver-


 
                            


There's a starman waiting in the sky
He'd like to come and meet us
But he thinks he'd blow our minds
There's a starman waiting in the sky
He's told us not to blow it
Cause he knows it's all worthwhile
He told me:
Let the children lose it
Let the children use it
Let all the children boogie
-David Bowie_Starman-



And if a double-decker bus
Crashes into us
To die by your side
Is such a heavenly way to die
And if a ten-ton truck
Kills the both of us
To die by your side
Well, the pleasure
the privilege is mine

-The smiths_There is a light that never goes out-





Rivuoi la scelta, rivuoi il controllo
Rivoglio le mie ali nere, il mio mantello
La chiave della felicità è la disobbedienza in se
A quello che non c'è
Perciò io maledico il modo in cui sono fatto
Il mio modo di morire sano e salvo dove m'attacco
Il mio modo vigliacco di restare sperando che ci sia
Quello che non c'è
-Afterhours_Quello che non c'è-

 

 

 

 

 

 


Myspace Layouts at Pimp-My-Profile.com / Pink Smoke

CERCA